CONSIGLIO COMUNALE

Tari, altro tesoretto per abbatterla

L'annuncio dell'assessore Stecco. Il taglio per le imprese in difficoltà arriverà al 50%

Tari, altro tesoretto per abbatterla

29/07/2021

CHIOGGIA - Un bando Tari per aiutare le imprese in difficoltà a causa della pandemia Covid. La notizia è emersa ieri in consiglio comunale durante la discussione di alcune variazioni di bilancio fatte a seguito delle verifiche delle entrate e delle uscite delle casse comunali.

“Per mantenere ulteriormente tranquilla la situazione del bilancio comunale - spiega l’assessore al bilancio Daniele Stecco - sono nel frattempo pervenuti gli stanziamenti dai fondi ristoro che sono una garanzia per le eventuali riduzioni delle entrate. Sul fondo Tari (tassa dei rifiuti) ci sono 736.700 euro che serviranno per predisporre il bando per aiutare le utenze non domestiche che hanno subito un calo del fatturato del 30%. Il Comune aveva già messo a disposizione 600mila euro nel bilancio 2020 e, con quelli di quest’anno, avremo a disposizione oltre un milione e 300mila euro per erogare un sostegno del 50% per le bollette delle aziende che hanno avuto grosse difficoltà a causa della pandemia”.

Stanziati anche ufficialmente un milione e 425mila euro per Palazzo Granaio, 200mila euro per la manutenzione straordinaria del ponte del canale San Domenico e 142mila euro per la realizzazione dei sottoservizi a Sant’Anna in via Pegorina. “Dal punto degli impegni presi – conclude Stecco - abbiamo aggiunto 200mila euro per le manutenzione su beni pubblici (scuole e palazzi) e acquisto di automezzi in particolare per ufficio ambiente e lavori pubblici. Infine 30mila euro sono stati stanziati per attività collegate alla candidatura di Chioggia a capitale della cultura e 339mila euro per interventi di emergenza Covid per la solidarietà alimentare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0