Sottomarina

A Marco Scarpa il Leon d'oro

Il premio del comitato Clodiense dell'anno consegnato al match analyst della Nazionale italiana di calcio campione d'Europa

04/08/2021

SOTTOMARINA - Il Leon d'oro del comitato Clodiense dell'anno è andato a Marco Scarpa, il match analyst della Nazionale italiana di calcio fresca campione d'Europa. Lo sportivo chioggiotto, ha ricevuto il premio questa sera dalle mani del sindaco Alessandro Ferro e del professor professor Dino Memmo, che quel premio l'ha disegnato. Scarpa ha mosso i suoi primi passi da giocatore negli anni Novanta proprio nella Union Clodiense, arrivando fino in Serie B, poi, nelle fila del Cittadella, per poi ritornare prima nella formazione padovana come tecnico delle giovanili, quindi in quella clodiense come allenatore della prima squadra nella stagione 2010-2011.

Una serata speciale per i colori granata, visto che poco prima la Union Clodiense, all'Indiga di Sottomarina, aveva presentato la rosa che parteciperà al prossimo campionato di Serie D. E la cerimonia di premiazione è arrivata subito dopo, per una serata dalle forti emozioni. A partire dal ricordo di Francesco Criscenti, professore di educazione fisica e grande sportivo, che si è spento quest'anno a 84 anni, molto legato ai colori granata. Per poi passare alle parole di uno Scarpa visibilmente emozionato: "Grazie di cuore - ha esordito - dire che sono emozionato è poco, un premio del genere, come si dice in gergo calcistico, è tanta roba. Sono molto orgoglioso". "Ho dato il mio contributo come match analyst in uno staff molto ampio e preparato - ha aggiunto - sono orgoglioso di aver fatto parte di questo gruppo, ma soprattutto sono orgoglioso di essere chioggiotto. Voglio ringraziare tutta la mia famiglia che mi ha supportato sempre".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0