Elezioni comunali

La passeggiata tra la folla dell'ex premier Conte

In tantissimi ad applaudire (ma anche criticare) il leader del Movimento 5 Stelle, a sostegno di Daniele Stecco sindaco

07/09/2021

CHIOGGIA - L’ex presidente del consiglio Giuseppe Conte, ora capo del partito politico del Movimento 5 Stelle, è arrivato a Chioggia martedì 7 settembre per sostenere la candidatura del candidato sindaco Daniele Stecco.

L’ex premier è stato accolto da una grande folla di chioggiotti ma subito si è presentato uno spiacevole incontro: infatti, Conte è stato aggredito verbalmente da una cittadina che ha iniziato a infierire contro l’ex presidente, facendo riferimento alla campagna vaccinale. Successivamente, anche supportato da vari chioggiotti, Conte ha iniziato a sorridere e a salutare tutti i cittadini presenti.

“Questo tour in Veneto sta andando molto bene - ha iniziato a spiegare l’ex premier – è bello avere un confronto con le persone. Poco fa una cittadina ha sollevato alcune critiche, ma va bene così perché questo è il momento dell’ascolto”. Le critiche non lo hanno spaventato: “Non sono qui per ricevere solo ringraziamenti per quello che abbiamo fatto e che stiamo facendo, ma sono qui anche per ascoltare chi ha da ridire sul nostro lavoro. In questo momento, dobbiamo solo restare concentrati per mettere l’Italia in sicurezza. Io vedo ancora che alcune forze politiche di Destra continuano ad avere atteggiamenti ambigui nei confronti della campagna vaccinale. Questa è un momento, e lo dicevo anche alla signora che prima ha sollevato alcune critiche, in cui non bisogna scherzare. Stiamo ancora piangendo i nostri cari e siamo ancora qui a leccarci le ferite per le grandi perdite economiche e sociali che abbiamo vissuto”.

Un passaggio sulla campagna vaccinale e non ha lesinato critiche alla destra: “La campagna vaccinale la dobbiamo completare e per la Lega si astiene ancora in aula a riguardo: invece, bisogna avere comportamenti chiari davanti ai nostri cittadini. Non faccio polemica politica, ma questo vale per la Lega e per Fratelli d’Italia: non possiamo mettere in discussione la campagna vaccinale. Adesso abbiamo i green pass e continueremo a usarli, perché l’importante è tutelare la salute e pensare ad una ripartenza”.

Infine il suo endorsement a Daniele Stecco: “Sono contento che ci sia lui candidato sindaco, perché questa è una realtà cittadina in cui il Movimento 5 Stelle lavora da anni in modo efficiente e per questo abbiamo tutte le carte in regola per ripresentarci per un nuovo mandato. Noi continuiamo a lavorare per preservare un progetto di una società migliore”.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0