Dramma a Chioggia

Mamma e figlia trovate morte in casa

Una tragedia della solitudine, ieri pomeriggio a Isola Saloni. La figlia 51enne cade e batte la testa, la mamma 80enne non accudita, muore

Auto in vendita, la truffa scoperta dalla Polizia

Una volante della Polizia (foto d'archivio)

14/01/2022

CHIOGGIA – La figlia cade e sbatte la testa, la mamma 80enne muore di stenti a letto. Sembra sia questa la motivazione dell’enorme tragedia della solitudine che ieri ha colpito Chioggia, nel quartiere di Isola Saloni, a pochi passi dal centro storico.

L’allarme è scattato ieri pomeriggio, ma le donne erano morte, molto probabilmente, da almeno 10 giorni. Nadia Vianello 80 anni e la figlia Barbara Voltolina di 51 vivevano una vita isolata e riservata. Difficile avvicinarle, raccontano i vicini, difficile aiutarle. E l’allarme è scattato proprio dai condomini che in questi giorni non incrociavano più nemmeno la figlia sulle scale. Proprio quello era l’unico momento della giornata in cui riuscivano a parlare con loro. Hanno notato che le luci dell’appartamento erano sempre spente, che nessun rumore proveniva dall’appartamento, hanno suonato.

Anche gli agenti hanno provato a bussare, suonare, chiamare le due donne. Nessuna risposta. A quel punto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno aperto la serratura. La scena che si è presentata davanti agli inquirenti è stata agghiacciante. Sul corridoio c’era il corpo della figlia, la 51enne Barbara Voltolina, riversa a terra priva di vita e con una ferita sulla fronte che fa pensare ad una caduta violenta caduta con conseguente perdita di conoscenza a cui è poi sopraggiunta la morte. L’anziana madre era a letto, probabilmente morta di stenti per non essere riuscita a chiedere aiuto. Aveva infatti un problema alle gambe che da diverso tempo le rendeva impossibile muoversi. Sul posto è arrivata anche la polizia scientifica e il Pm di turno Roberto Terzo, proprio per cercare di ricostruire l’accaduto. La famiglia era già stata colpita da una tragedia 2 anni fa, nel periodo natalizio, quando l’altra figlia, Stefania, era morta in casa. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0