Calcio Coppa Italia Serie D

L'Union Clodiense passa ai rigori

Dopo il 2-2 ai tempi regolamentari contro il Cjarlins Muzane, infallibili i granata ai rigori. Un errore per i friulani

L'Union Clodiense passa ai rigori

22/09/2021

CHIOGGIA - Una vittoria sofferta, arrivata ai rigori, dopo che i tempi regolamentari erano finiti sul 2-2, che hanno permesso di passare il turno di Coppa Italia alla Union Clodiense, alle spese del Cjarlins Muzane, sul campo dei friulani. L'Union Clodiense in campo con Passador, Spaneshi, Monticelli, Duse, Calcagnotto, Cuomo, Marcolin, Finazzi, Romano, Kaptina e Calabrese. Risponde il Cjarlins Muzane con De Luca, Cucchiaro, Ndoj, Tobanelli, Dall'Ara, Akafou, Forestan, Pignat, D'Apollonia, Michelotto, Rocco. Arbitro dell'incontro Gambuzzi di Reggio Emilia.

Parte bene l'Union che all'8' con Calabrese, ben imbeccato da Romano, si fa anticipare proprio prima del tiro. Al 14' i granata protestano per un tocco di mano in area di un difensore del Cjarlins che anticipa Marcolin, ma Giambuzzi non fischia. Al 20' il vantaggio dell'Union: Kaptina trova il corridoio giusto per Romano che si invola verso la porta di De Luca e lo supera. Il Cjarlins si scuote e va a caccia del pari: una bella conclusione di Ndoj è controllata da Passador. Alla mezzora Calcagnotto anticipa Rocco e sulla respinta piomba Forestan, ma è bravo Passador a respingere. Al 33' Marcolin supera in dribbling due avversari e arriva al tiro, ma la sfera finisce a lato. Al 37' i padroni di casa vanno vicini al pari, ma la conclusione di Rocco finisce sul palo. Due minuti più tardi è Romano che con una bella volè non riesce a centrare lo specchio della porta. In pieno recupero un ottimo Passador ferma in due tempi la conclusione di Rocco.

La ripresa si apre con le proteste del Cjarlins per una presunta trattenuta in area granata. Anche qui l'arbitro lascia correre. Un Kaptina in ottima giornata, salta un avversario in velocità e centra per Calabrese che manca l'appuntamento col gol per un soffio. Al 69' Calabrese in contropiede si lascia l'intera difesa dei padroni di casa alle spalle ma, davanti a De Luca, calcia a lato. E la dura legge del gol colpisce l'Union. Un minuto più tardi Bussi parte in contropiede su un lancio millimetrico dalla difesa, calcia con forza e la sfera prima tocca il palo, poi finisce in rete per il pareggio. L'Union va pure sotto, è l'87' e su calcio d'angolo svetta D'Apollonia che infila Passador. Ma i granata non mollano e a un minuto dal novantesimo Calcagnotto di testa direttamente da rimessa di Serena, firma il 2-2. In pieno recupero, punizione dal limite per il Cjarlins e Passador si supera mettendo la palla in angolo.

Alla lotteria dei rigori, segnano per i granata Romano, Serena, Issà, Casarotto e Kaptina. Un errore per il Cjarlins con Venitucci che spedisce il rigore, con un "cucchiaio", sopra la traversa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0