Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

Solidarietà

Venezia illuminata di rosso per la giornata mondiale dei donatori di sangue

Un' iniziativa speciale per celebrare la ricorrenza dell'Avis

La Torre dell'acquedotto di Marghera illuminata

VENEZIA - In occasione della “Giornata mondiale del Donatore di sangue”, che si celebra il 14 giugno, le facciate dei palazzi comunali di Ca' Farsetti e Ca' Loredan, due antichi edifici veneziani affacciati sul Canal Grande a Venezia, del Municipio e della Torre civica, a Mestre, saranno illuminate di rosso, ogni sera da lunedì 13 fino a mercoledì 15 giugno, per onorare e sostenere l'iniziativa  istituita nel 2005 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il momento più suggestivo sarà dedicato alla Torre dell’acquedotto di Marghera, uno stabile a pianta circolare, collegato con tubazioni alla sala macchine e alla rete di distribuzione. La costruzione della torre è stata terminata nel 1926 ed è alta 57.50 metri. Oggi viene impiegata solo la colonna montante, posta all'interno della torre, per la regolazione del moto vario conseguente alle manovre sulle pompe.

Questa torre sarà illuminata di rosso vivo, per dare colore e vivacità alla cittadina veneziana, e per ricordare tutti i donatori di sangue, circa 1.100.000 in tutta Italia, simbolo di una preziosa volontà collettiva. Un progetto molto importante, che ha consentito di valorizzare e al contempo tutelare il patrimonio storico-artistico del Comune e la qualità urbana complessiva. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy